Alpinisti, esploratori, freerider e professionisti dell’outdoor: persone straordinarie, con le quali Ferrino progetta – nei minimi dettagli – ogni nuova impresa. Ovunque sia possibile assaporare l’avventura, gli Ambassador Ferrino sono pronti a mettere alla prova se stessi ed i propri materiali.

MOUNTAIN EXPLORER

DATA DI NASCITA: 22/05/1971
NICKNAME: Selvadek
RESIDENZA: Valfurva (SO)
AMBIZIONI: Poter continuare a vivere di montagna, come guida, maestro di sci ed elisoccorritore. Vorrei poter un giorno gestire un rifugio con mia moglie. Desidero scalare gli ottomila fino a quando ne sarò in grado fisicamente e mentalmente e fino a quando i miei amici sponsor me lo permetteranno. Penso alla mia vecchiaia con a fianco il mio amore e mi vedo in compagnia dei miei clienti che nel frattempo saranno invecchiati con me.
FILOSOFIA: “Amare la montagna non è il semplice trascorrerci una vacanza… ma è qualcosa di più profondo che viene da dentro e ti fa sentire vivo e libero solo quando sei lassù. Amare la montagna significa RISPETTARLA in ogni sua forma… significa anche RISPETTARE LE GENTI di montagna, coloro che per nascita e per scelta la vivono ogni giorno. La montagna ci ospita in un sogno meraviglioso. La scaliamo per il grande piacere che ci regala ogni volta e ogni volta cerchiamo di salire un pochino di più. La montagna mi ha insegnato regole e sofferenze, mi ha tolto amicizie e in alcuni casi me ne ha regalate delle nuove. L’aria sottile che respiro in Himalaya mi permette di capire quale fortuna ho e che privilegio la vita mi ha regalato”.

Marco Confortola fin dalla giovane età si avvicina alla montagna grazie alla passione trasmessa dal papà Alfonso. Una passione che non lo ho mai più abbandonato, tant’è che lo ha portato fin’ora a scalare otto 8.000.

Il 17 settembre 1990, a soli 19 anni, diventa Aspirante Guida Alpina, la più giovane d’Italia per 5 anni. Il 28 giugno 1993 diventa Guida Alpina Internazionale, la più giovane d’Europa per 4 anni e dal 14 settembre 1995 è anche Maestro di sci, disciplina Alpina. Oltre a ciò fa parte del Corpo Nazionale di Soccorso Alpino, dal 1994 al 1998 come istruttore, dal 1995 come tecnico di elisoccorso 118 di base a Caiolo (Sondrio) e dal 1990 al 2003 come vice capo stazione di S. Caterina Valfurva.

La sua carriera alpinistica conta numerose salite e discese di tutto rispetto:

2001 – discesa estrema parete nord pizzo Tresero
2002 – concatenamento 5 pareti nord: Tresero, Pedranzini, Dosegù, San Matteo, Cadini (8 ore e 40 minuti salita e discesa)
2003 – discesa estrema parete nord San Matteo
2003 – prima discesa italiana e seconda mondiale parete nord Ortler
2004 – prima salita valtellinese monte Everest 8848 mt. versante nord
2005 – concatenamento 4 pareti nord: Ortler, Gran Zebrù, Piccolo Zebrù, Tresero – dedicato a tutte le mamme del mondo – (7 ore e 45 minuti salita)
2005 – Shishsa Pangma (cima centrale 8017 mt.)
2006 – Shsisha Pangma (cima principale 8027 mt.)
2006 – Annapurna 8091mt.versante nord
2007 – Cho Oyu 8200 mt. (salita veloce campo base cima-campo base 26 ore)
2007 – Broad Peak mt. 8047
2008 – durante la spedizione Share Everest 08 ha collaborato assieme a Gnaro Mondinelli e Michele Enzio all’istallazione della stazione meteo più alta del Mondo a quota 8.000 mt. sul Colle Sud del monte Everest
2008 – K2 via Sperone Abruzzi. Durante la spedizione si è consumata una delle peggiori tragedie alpinistiche, 11 alpinisti hanno perso la vita mentre Marco è riuscito a rientrare al base grazie alla fortuna, alla forza fisica, alla determinazione a NON MOLLARE e alle preghiere dei famigliari.
2010 – Lhotse – ha dovuto rinunciare a quota 7.900 mt a causa del forte freddo
2011 – a causa di una caduta con gli sci e alla conseguente operazione alla testa, ha dovuto rinunciare alla spedizione in programma per la primavera 2011 al Dhaulagiri.
2012 – in primavera parte per il Dhaulagiri purtroppo però ha dovuto abbandonare il suo tentativo di vetta a quota 7.500 mt. ca. a causa del forte freddo ai piedi.
2012 – in autunno ha raggiunto la cima del suo SETTIMO “ottomila”, ovvero il Manaslu
2013 – 21 Maggio, raggiunge la vetta del Lhotse, la quarta montagna più alta della Terra con i suoi 8.516 m

CONTENUTI MEDIA:

Marco Confortola

Profilo completo

DATA DI NASCITA: 24.06.58
NICK NAME: Gnaro
RESIDENZA: Alagna Valsesia
AMBIZIONI: Conoscere nuova realtà
FILOSOFIA: “Abbiamo conquistato il cielo come gli uccelli
e il mare come i pesci,
ma dobbiamo imparare di nuovo il semplice gesto di camminare sulla terra come fratelli” Martin Luther King.

Silvio Mondinelli inizia la sua carriera di alpinista compiendo numerose ascensioni sulle Alpi, soprattutto sul Monte Rosa. Nel 1981 diviene Guida Alpina e dal 1987 al 1991 è istruttore guide. Nel 1984 comincia a scalare montagne fuori dai confini europei, in particolare sud e nord America, Himalaya e Karakorum. Il 2001 è senz’altro uno degli anni più importanti della sua carriera: in soli cinque mesi ha scalato quattro 8000 m  – Everest, Gasherbrum I, Gasherbrum II, Dhaulagiri. Uno dei pochi ad esserci riuscito, l’unico italiano. Mondinelli prepara con impegno e ai limiti della pignoleria le sue imprese, a partire dall’allenamento. Ogni giorno pratica corsa in salita: 1200 metri di dislivello; abbinati in inverno con lo scialpinismo. Alle sera si dedica a un’ora di spinnig per recuperare e sciogliere i muscoli. Gnaro è noto non solo per non aver mai fatto uso di ossigeno durante le scalate, ma anche per la sua estrema generosità. Durante le sue spedizioni ha effettuato molti soccorsi nei confronti di alpinisti in difficoltà, spesso mettendo a rischio il successo dell’impresa.

CONTENUTI MEDIA:

Silvio Mondinelli

Profilo completo

DATA DI NASCITA: 02/11/1971
NICK NAME: “UOMO”
RESIDENZA: Saluzzo (CN)
AMBIZIONI: tentare ancora un 8.000 con la mia tavola
LUOGO PREFERITO: Polvere!
FILOSOFIA: vivere tutti i giorni intensamente continuando a sognare! Sfidare l’aria sottile per scendere dalle vette più alte del mondo con lo snowboard.
Questo è il mio amore.

Ama definirsi un “semplice amante della montagna” e di tutto ciò che ruota intorno alla neve.
Si ritiene uno snowboarder/alpinista in quanto ama raggiungere le vette utilizzando esclusivamente le proprie forze per poi discenderle con la propria tavola.
Vivendo ai piedi del Monviso durante il periodo estivo ama allenarsi praticando trail-running sui numerosi sentieri vicino a casa.
Stregato dall’alta quota, appena ne ha la possibilità, si concede una “vacanza” in Himalaya.

2006 1^discesa integrale con lo snowboard dal Muztagh-ata 7546m
2009 1^ discesa integrale con lo snowboard dal Cho Oyu 8201m
2′ classificato in coppa Italia di snowboard-alpinismo 2009

Ha partecipato al Trofeo Mezzalama 2011 nel team Ferrino HighLab
2011 Prima discesa assoluta in snowboard dal Manaslu 8167m (non integrale)
Tutte le ascese sono state effettuate senza ausilio di bombole d’ossigeno

CONTENUTI MEDIA:

Marco Galliano

Profilo completo

DATA DI NASCITA: 14/02/75
NICK NAME: Cala
RESIDENZA: Pragelato (TO)
AMBIZIONI: scalare le 5 cime sopra i 7000 mt del Pamir e del Tien Shan nell’arco della sola stagione estiva 2013
LUOGO PREFERITO: Jackson Hole Wyoming
FILOSOFIA: cercare di realizzare viaggi e spedizioni in luoghi remoti. Cercare il limite del mio fisico e della mia mente su montagne impegnative, possibilmente con gli sci e riuscire a realizzare di tutto ciò filmati e immagini da poter portare all’attenzione di tutti.

Carlalberto, chiamato da tutti “Cala”, è sempre stato uno sportivo e un viaggiatore anche grazie allo spirito avventuriero di suo padre, che lo ha sempre portato con se in giro per il Mondo. E’ proprio grazie a lui che alla giovane età di 12 anni Carlalberto era già in cima al Monte Bianco e pochi anni dopo ha compiuto le sue prime esperienze di alta quota sull’Ojos del Salado, Kilimanjaro e alcune montagne sopra i 6000 mt in Nepal.
Dopo un’impegnativa attività di ciclismo su strada fino all’età di 15 anni, è passato alla corsa in montagna, all’arrampicata per impegnarsi poi maggiormente nello sci alpinismo e in faticose prestazioni in alta quota.
Per mantenersi in forma, oltre alla corsa in montagna d’estate e all’arrampicata, pratica lo sci alpinismo a livello agonistico con ottimi risultati.
I suoi higlights della carriera sportiva sono: cima del Cho Oyu 2005, Ama Dablam in solitaria e in periodo monsonico no stop dal campo base alla cima e ritorno in 26 ore nel 2010, cima Manaslu e discesa con gli sci nel 2011.
In questo momento ogni sua nuova spedizione è mirata in funzione dell’utilizzo degli sci d’alpinismo.
Il suo progetto attuale è quello di riuscire ad ottenere l’onorificenza Snow Leopard raggiungendo tutte e 5 le montagne più alte (oltre 7000 metri) delle catene montuose del Pamir e del Tien Shan (ex Unione Sovietica) discendendole con gli sci. Nell’estate 2013 Cala ha raggiunto con successo la vetta del Korzhenevskaya Peak 7.105m, del Lenin Peak 7.134m e del Khan Tengri Peak 7.010m.

CONTENUTI MEDIA:

Carlo Alberto Cimenti

Profilo completo

DATA DI NASCITA: 05.04.90
RESIDENZA: Altavilla vicentina, quando le ruote del mio furgone non mi portano altrove
AMBIZIONI: essere felice e realizzato ogni giorno della mia vita. Comunque vadano le cose. Perchè faccio quello che mi piace fare, ed è una gran fortuna.
LUOGO PREFERITO: ovunque dove ci siano emozioni
FILOSOFIA: un anonimo disse che solo la ricerca dell’impossibile può condurre a ciò che è realizzabile.

Da piccolo, se gli si diceva “vieni giù da lì” andava ancora più su. Silvio Reffo, classe 1990, l’arrampicata ce l’ha sempre avuta nel sangue. Attivo a 360 gradi sia nelle competizioni internazionali sia nell’arrampicata sportiva, è ad oggi il più giovane italiano ad aver salito una via di 9a (2012). Laurea in fisioterapia in tasca, giramondo per natura più che per necessità, è costantemente in viaggio per cercare linee di roccia sempre più difficili, capaci di farlo emozionare. Detentore del record italiano di salita del primo 8c/c+ in stile flash, fa dell’entusiasmo e della semplicità i propri punti di forza. In costante ricerca di nuove avventure, non molla facilmente l’osso e ce la mette tutta per raggiungere i propri obiettivi.


CONTENUTI MEDIA:

Silvio Reffo

Profilo completo

DATA DI NASCITA: 22 gennaio 1984
NICK NAME: Lady Geco
RESIDENZA: Molvena (Vicenza)
AMBIZIONI: Nel mio curriculum manca ancora la vittoria a una Coppa del Mondo nella specialità Lead. e un ottimo piazzamento ai prossimi Campionati del Mondo e partecipare alle Olimpiadi. Questo si che sarebbe un gran traguardo se l’arrampicata entrasse tra gli sport olimpici!
LUOGO PREFERITO: Il muro dove mi alleno. Adoro andare al mio muro e passare ore e ore ad allenarmi con la musica a palla.
In ambiente quando posso scappo nelle Dolomiti… le adoro. Soprattutto stare sotto alla parete sud della Marmolada: imponente e rilassante.
FILOSOFIA: Allenarsi a muerte!!!!!

Jenny ha iniziato ad arrampicare all’età di 7 anni, grazie alla passione dei suoi genitori. E’ iniziato tutto per gioco: loro amanti di montagna e di vie alpinistiche e lei sempre via assieme a loro. Piano piano, grazie al padre, si è avvicinata al mondo agonistico e già all’età di 11 anni ha vinto la mia prima gara internazionale a L’Argentière-La-Bessée in Francia. Da quel momento in poi la sua vita è stata totalmente dedicata al mondo dell’arrampicata, dell’alpinismo, delle gare.

CONTENUTI MEDIA:

Jenny Lavarda

Profilo completo

DATA DI NASCITA: 16.10.1988
NICK NAME: Tom
RESIDENZA: On the road
AMBIZIONI: Saper rinunciare al superfluo
LUOGO PREFERITO: Gruppo del Catinaccio
FILOSOFIA:
 “Abbiamo conquistato il cielo come gli uccelli
e il mare come i pesci,
ma dobbiamo imparare di nuovo il semplice gesto di camminare sulla terra come fratelli” Martin Luther King.

Nato nel Peak District in Inghilterra da Alison Hargreaves Jane e James Ballard, ha una sorella Kate, che è di 2 anni più giovane. L’unica cosa che Tom ha sempre voluto fare fin dall’infanzia è scalare. E ha scalato. Gli piace molto stare da solo e non è mai così felice come quando scala in solitaria, non importa quale sia il grado di difficoltà.

Tom è tranquillo, riservato, onesto e modesto, ma se avete a cuore i numeri, Tomraggiunge questi livelli: vie sportive 8B, misto salite M/D 14+, ghiaccio WI6+. Oltre a questo ha all’attivo più di 90 ascensioni alpine (tutte in free solo), 150 ascensioni sulle dolomiti (di cui 137 free solo) e più di 70 discese estreme con gli sci.

Tom lascia che le sue scalate parlino per sé.

 

CONTENUTI MEDIA:

TOM BALLARD

Profilo completo

DATA DI NASCITA: 03/04/1988
NICK NAME: Balda
RESIDENZA: San Giovanni Bianco (BG)
AMBIZIONI: spostare sempre il proprio limite un gradino più in alto
LUOGO PREFERITO: Montagna
FILOSOFIA: lottare sempre per realizzare i propri sogni

Si chiama Alex Baldaccini, ha 24 anni, è nato e cresciuto a San Giovanni Bianco, in provincia di Bergamo. Ha vestito per 5 volte la maglia azzurra nell’atletica leggera.

I risultati ottenuti fino al 2011 sono stati raggiunti conciliando lavoro ed allenamento, correndo ad orari impossibili, con buio, ghiaccio e neve d’inverno e caldo torrido d’estate. Quando nel settembre 2011 si è ritrovato di fronte alla scelta se puntare tutto sulla corsa in montagna oppure se lasciare perdere con lo sport ad alto livello e dedicarsi completamente al suo lavoro, ha preso la difficile ma importante decisione di dedicarsi a tempo pieno alla sua passione, la corsa. 

CONTENUTI MEDIA:

Alex Baldaccini

Profilo completo

DATA DI NASCITA: 05.03.82
RESIDENZA: San Vito di Cadore (Belluno)
AMBIZIONI: Ricercare emozioni sempre più grandi nei pendii polverosi e non, dove si può vivere sempre più intensamente il freeride.
LUOGO PREFERITO: Dolomiti di sicuro!
FILOSOFIA: Dare sempre il meglio possibile ogni giorno!

Christian Leischner è uno sciatore che vive nelle Dolomiti di Cortina D’Ampezzo fin da sempre. Nasce prima come sciatore a livello agonistico, tra sci club e gare cimentandosi nei pali rossi e blu fino all’età di 16 anni con un certo feeling per le discipline veloci. Dopo 2 anni di inattività a livello agonistico ha cominciato la formazione di maestro di sci. Dal 2003 è in continua attività con questa professione anche se ora, è orientata di più al mondo del freeride  dove ha scoperto una forte passione e un ottimo stimolo nel crescere di anno in anno con le varie esperienze vissute. Negli ultimi anni si è dedicato ai contest internazionali delle qualificazioni al Freeride World tour (FWQ) e a quelli nazionali. Dopo alcuni stagioni di rodaggio, esperienze e discreti risultati (soprattutto nei contest italiani) si è creato così un nome e una certa credibilità nel mondo freeride. Grazie a questo, recentemente (dal 2010), ha cominciato a collaborare con alcune aziende per seguire lo sviluppo dei prodotti dedicati al freemountain (sci e scarponi) fino a passare, da quest’anno, ad essere il Team manager di una squadra di riders  internazionali con atleti di 5 paesi europei.  Le sue stagioni ora si basano esclusivamente sulla gestione di questi atleti e sulla ricerca di sempre nuove esperienze freeride su polverose discese tra pendii sempre più belli ed innevati. 

CONTENUTI MEDIA:

Christian Leischner

Profilo completo

DATA DI NASCITA: 28/07/1981
NICK NAME: Raze
RESIDENZA: Senza fissa dimora
AMBIZIONI: Saper rinunciare al superfluo
LUOGO PREFERITO: Ovunque sia “Deep and Steep”.
FILOSOFIA: “The more you know the less you need” – proverbio aborigeno

Snowboarder polivalente con una forte propensione per il freeride ha partecipato per cinque anni alla Coppa del Mondo di questa disciplina (Freeride World Qualyfier).
Si è distinto per fantasia ed originalità sia come rider che come contributor di note riviste e siti di settore per i quali ama raccontare le diverse avventure vissute in montagna.
Realizzatore di prime interessanti discese nelle Dolomiti di Brenta e ripetitore di molte altre su tutto l’arco alpino ed in California dove ha vissuto per un breve periodo; ha inoltre rideato in Europa, Nord America e Nuova Zelanda.

Ama esplorare luoghi vicini e lontani allo scoperta di tutto ciò che possa arricchire il proprio bagaglio personale.

Amante delle attività outdoor a 360° si dedica anche all’insegnamento di Snowboard e Telemark.

CONTENUTI MEDIA:

Luca Albrisi

Profilo completo

LAND EXPLORER

DATA DI NASCITA: 08.11.71
NICKNAME: Michele
RESIDENZA: Pordenone (Friuli Venezia Giulia)
AMBIZIONI: Diventare il primo uomo ad aver raggiunto i due poli in solitaria
LUOGO PREFERITO:
Il ghiaccio
FILOSOFIA: Chi pratica oggi lo sport, dovrebbe cercare di raggiungere importanti obiettivi senza avvalersi di scorrettezze. Oltre all’obiettivo agonistico, l’atleta deve raggiungere una forma di rispetto verso gli altri, tale da dimostrare l’elevata maturità umana. Abbiamo il dovere di iniziare dai nostri giovani, insegnando loro ad apprendere la vera essenza della passione sportiva, cercando di far maturare in loro la voglia di crescere in un ambiente leale dove lo sport è vita e dove al contrario chi ha intenzione di mescolare assieme allo sport l’arroganza e la presunzione andrà col tempo all’autoisolamento. Ciò che conta non è una vittoria o una sconfitta. Quello che veramente conta, è aver dato il massimo delle proprie forze, delle proprie energie nell’aver cercato di raggiungere l’obbiettivo finale. Le scorrettezze le adottano i perdenti…l’umiltà ed il sacrificio sono le virtù primarie che rendono uno sportivo anche un grande uomo nella vita”. Michele Pontrandolfo

Esploratore polare dal 1998. La sua attività è sempre stata polivalente dall’arrampicata su roccia, alle cascate di ghiaccio, dalla corsa in montagna allo sci alpinismo. In tanti anni di attività è riuscito a formare un carattere ed una sicurezza che gli consente di superare tranquillamente anche momenti emotivamente difficili.

Nato a Pordenone 42 anni fa, da 15 anni si allena per realizzare spedizioni polari in pura etica esplorativa e ad oggi nel suo palmares ce ne sono 14 da primato: Groenlandia, Islanda, Oceano Artico, Polo Nord magnetico, Patagonia, Hielo Continental, Ellesmere Island, Svalbard, Polo Nord geomagnetico.

CONTENUTI MEDIA:

Michele Pontrandolfo

Profilo completo

DATA DI NASCITA: 10-08-1947
NICK NAME: CARLA PERROTTI
RESIDENZA: SEGRATE – ITALIA
AMBIZIONI: FAR CONOSCERE IL DESERTO ALLE PERSONE
LUOGO PREFERITO: I DESERTI
FILOSOFIA: L’IMPOSSIBILE E’ SOLO DENTRO DI NOI

Esploratrice, Scrittrice, Articolista e Documentarista.
Carla Monnosi Perrotti, milanese residente a San Felice (Segrate), ha fatto della passione per lo sport e i viaggi la sua professione, dedicando tutta la vita alle esplorazioni nei luoghi più selvaggi dei cinque continenti, riportandone suggestive testimonianze attraverso una continua attività di fotografa, documentarista, articolista e scrittrice.

Nipote di Raimondo Bucher, il primo recordman mondiale di profondità in apnea, Carla ha praticato numerosi sport e ha raggiunto buoni risultati a livello agonistico in sci e atletica leggera; è inoltre aiuto istruttore subacqueo, ma è nota per essere stata la prima donna ad attraversare a piedi, da sola, vaste aree desertiche (5 di 4 continenti), avventure raccontate e documentate in due libri editi da Corbaccio: “DESERTI”, giunto alla 9° edizione, e “SILENZI DI SABBIA”, nel 2007 pubblicati entrambi anche in Germania nella collana del National Geographic.

Nel 2011 esce il terzo libro “LO SGUARDO OLTRE LE DUNE” scritto con Fabio Pasinetti, non vedente con il quale ha attraversato il Deserto Egiziano e vincitore nel 2012 del Premio Letterario Contardo Ferrini.

 

CONTENUTI MEDIA:

Carla Perrotti

Profilo completo

DATA DI NASCITA: 2009
LUOGO DI ATTIVITA': da Torino al resto del mondo
COMPONENTI: Carlo Alberto Biscaretti, Ludovico De Maistre, Paolo Rignon
FILOSOFIA DEL TEAM: La frase che ci portiamo sempre dietro è di Yvon Chouinard: “Non è un’avventura finchè qualcosa non va storto”

ll Taurinorum Travel Team è la squadra di viaggio creata da Carlo Alberto Biscaretti, Ludovico de Maistre e Paolo Rignon per esplorare il mondo con l’obiettivo di unire grandi progetti avventurosi a scopi umanitari, giornalistici e pubblicitari.

Nel 2011 il loro progetto ha ottenuto il primo premio dal Gruppo Piaggio “Best Dealer Award – Best Performance 2011″.

Nel 2012 il video Perù è arrivato al secondo posto al Monza Motor Film Festival.

Il progetto consiste nell’organizzazione di viaggi avventurosi volti a produrre materiale video e fotografico dall’alto impatto emotivo che si adatta alla pubblicazione su molti canali televisivi ed editoriali, nazionali ed internazionali, utile alla presentazione degli straordinari Paesi che visitiano ed alla promozione dei partner che decidono di viaggiare con loro.

Taurinorum Travel Team

Profilo completo

DATA DI NASCITA: Giugno 1991
LUOGO DI ATTIVITA': Aree carsiche del pianeta Terra. Sinora: Antartide, Argentina, Brasile, Filippine, Islanda, Italia, Kirghizistan, Messico, Mongolia, Myanmar, Norvegia, Pakistan, Russia, Turkmenistan, Uzbekistan, Venezuela, Vietnam, Yemen, Macedonia, Albania
COMPONENTI: Badino Giovanni, Barnabei Tullio, Conca Corrado, De Vivo Antonio, Lo Mastro Francesco, Massa Luca, Russo Natalino
FILOSOFIA DEL TEAM: L’associazione La Venta è un gruppo di ricerca che elabora e gestisce progetti esplorativi di tipo geografico, con particolare interesse verso il mondo sotterraneo. Affronta queste ricerche in modo multidisciplinare, sviluppando nuove metodologie di ricerca e divulgazione. Per far questo utilizza risorse umane e tecniche che ha maturato in due decenni di ricerche svolte in contesti straordinari, fra foreste pluviali, ghiacciai, montagne e infiniti labirinti sotterranei. Scopo primario delle sue ricerche è quello di contribuire concretamente alla conservazione delle aree in cui opera e alla sensibilizzazione delle popolazioni che vi gravitano. I suoi ricercatori fanno speleologia in modo geografico, cercando di capirne gli aspetti archeologici, storici, antropologici, fisici. Le grotte, in queste ricerche, sono parte integrante di un territorio, ne sono la faccia nascosta. Gli ottimi risultati esplorativi di questi anni hanno fatto conoscere e apprezzare La Venta nel mondo intero, sia attraverso pubblicazioni e filmati, sia con consulenze e collaborazioni con governi e istituzioni culturali e scientifiche.

CONTENUTI MEDIA:

La Venta

Profilo completo

GROUPS / ORGANIZATIONS

DATA DI NASCITA: 2007
LUOGO DI ATTIVITA': Arco Alpino e oltre
COMPONENTI: Alimonta Adriano, Bernard Renato, Cavanna Lorenzo, Cesa Bianchi Cesare, Giarolli Maurizio, Girodo Franco, Greco Adriano, Iacchini Fabio, Ingo Irsara, Kerschbaumer Claudio, Lenti Fabio, Misseroni Roberto, Montanari Luca, Nadali Lorenzo, Odasso Silvano, Piazza Oskar, Rizzotti Ennio, Signò Giulio, Spataro Marco, Tondini Nicola, Vidi Piergiorgio, Vigiani Roberto, Zappa Maurizio
FILOSOFIA DEL TEAM: il futuro si sperimenta nell’azione estrema come nella vita di tutti i giorni.

High Lab Pro Team Ferrino è un vero e proprio laboratorio sul campo che si basa sull’apporto, di idee ed esperienze, di un qualificato team di Professionisti della montagna e dell’outdoor.
Per garantire la massima sicurezza e affidabilità dei propri prodotti, Ferrino si è sempre affidato a collaborazioni importanti come quelle con l’ENSA di Chamonix, gli Istruttori Nazionali del Soccorso Alpino e gli Istruttori Guide Alpine ed è per questo, che nel 1994 è nato l’High Lab: un laboratorio “outdoor” con sede permanente ai 3585 metri di altezza del Rifugio Quintino Sella sul Monte Rosa. A tutto ciò si affianca l’High Lab Pro Team Ferrino: un qualificato gruppo di Professionisti della montagna e dell’outdoor che operano in varie regioni alpine italiane e che costituiscono la punta di diamante dei Clienti Ferrino. Sono Guide Alpine, istruttori delle Guide Alpine, componenti ed istruttori del Soccorso alpino
che quotidianamente vivono sul “campo” l’esperienza della montagna in tutte
le sue sfaccettature.

CONTENUTI MEDIA:

HL PRO TEAM guides – instructors

Profilo completo

Il CNSAS (Corpo Nazionale Soccorso Alpino Speleologico) nasce il 12 dicembre 1954, ma affonda le sue radice nell’innato spirito di solidarietà delle genti di montagna. Il boom del turismo e della vacanza ha trasformato la montagna nella meta privilegiata per chi ama gli sport invernali, pratica l’outdoor, ama il contatto con la natura: da qui l’evoluzione del soccorso alpino che oggi trova nel CNSAS l’espressione più completa e organizzata. Fanno, infatti, parte della struttura 7.000 unità: ad alpinisti e speleologi si affiancano tecnici di elisoccorso, unità cinofile, medici per ogni caso di emergenza. Si tratta di un team di professionisti di alto livello, operativo tutto l’anno, 24 ore si 24 in diverse aree di intervento: dagli incidenti che possono verificarsi nel corso di attività escursionistiche, alpinistiche (sentiero, parete, cascata di ghiaccio, crepaccio) a quelli causati da calamità naturali (valanghe, alluvioni, terremoti…) o da arresto di impianti a fune (seggiovie, funivie…). Il CNSAS è pronto a intervenire anche in caso di eventi ordinari, in luoghi difficilmente raggiungibili dalle normali équipes sanitarie.

L’organizzazione è articolata in Servizi Regionali, coordinati da una Direzione Nazionale, alla quale fanno capo anche le Scuole Nazionali. Ogni Servizio Regionale si articola in Delegazioni (alpine o speleologiche), che a loro volta sono costituite da più Stazioni (alpine o speleologiche).

CONTENUTI MEDIA:

L’ENSA (École National e de Sky et Alpinisme) è sorta in Francia nel 1946. Si tratta di un ente pubblico sotto tutela del Ministero della Gioventù e dello Sport con due intenti principali:

– la formazione dei professionisti degli sport montani;
– l’elaborazione dei metodi d’insegnamento in materia di sci e alpinismo.

L’internazionalizzione del turismo montano e l’evoluzione degli sport nonché l’evoluzione dell’alpinismo e degli sport di montagna hanno visto accrescere il ruolo dell’ENSA che ha affiancato nuovi compiti a quelli originali. In particolare:

– formazione degli istruttori (maestri di sci, guide di alta montagna) e dei professionisti della sicurezza (addetti alle piste, di secondo e terzo livello) in collegamento con la protezione civile;
– allenamenti degli atleti e perfezionamanto dei quadri tecnici della Federazione Fancese di Sci, della Federazione Francese della Montagna e dell’Alpinismo, della Federazione dei Club Alpini Francesi e della Federazione Francese Volo Libero;
– studi in collaborazione con partner istituzionali, nel settore degli sport alpini non solo per quanto riguarda la tecnica, ma anche sul piano della sicurezza nonché della ricerce medica e della didattica in relazione alla pratica agonistica;
– sviluppo di relazioni internazionali nel quadro dei protocolli intergovernativi per favorire lo scambio e la promozione di conoscenze, esperienze e metodi d’insegnamento.

CONTENUTI MEDIA:

DATA DI NASCITA: 06 novembre 2001
LUOGO DI ATTIVITA': Giulianello di Cori (LT)
FILOSOFIA DEL TEAM/ASSOCIAZIONE: piccole iniziative possono fare una grande differenza.

Naucrates è un’organizzazione non lucrativa ad utilità sociale impegnata in programmi di conservazione della natura operante in Italia, in alcune aree del Mediterraneo e in Tailandia. Il fine è quello di adottare piani strategici di intervento necessari per assicurare la vitalità, a lungo termine, degli ecosistemi e il mantenimento dei processi ecologici ed evolutivi che sovrintendono la biodiversità.
Ed è proprio alla luce di quanto sopra detto che uno dei cardini intorno ai quali ruotano le nostre attività, è quello di coinvolgere sempre più i giovani alla conoscenza, al rispetto e alla tutela degli ambienti naturali.
Naucrates, con sede operativa in Giulianello di Cori (LT), si prefigge anche di rivolgere la propria attenzione all’area lepina, dove sono custoditi patrimoni ambientali di notevole valenza.
L’attività principale dell’Associazione, prevista dallo statuto, consiste nella programmazione di qualsiasi tipo di intervento col fine di divulgare informazioni a carattere scientifico o equipollenti riguardanti l’ambiente e la natura in genere. Particolare interesse viene rivolto alla natura onde applicare strategie di conservazione ora e per le generazioni future.
Attraverso programmi di ricerca e studio, i ricercatori Naucrates raccolgono informazioni dettagliate per conoscere ambienti, animali, piante e tutti quei processi ecologici che caratterizzano gli ecosistemi.

CONTENUTI MEDIA:

NAUCRATES Onlus

Profilo completo

DATA DI NASCITA: 2009
LUOGO DI ATTIVITA': l’intero arco alpino
COMPONENTI: Baldaccini Alex, Barizza Filippo, Dall’Ara Michele, Fornoni Daniele, Milesi Davide, Morlini Isabella, Ricard Stephane, Roberti Maria Grazia, Santi Antonio, Zarantonello Marco.
FILOSOFIA DEL TEAM/ASSOCIAZIONE: siamo atleti di alto livello il cui obiettivo è utilizzare i prodotti BALDAS in competizioni rinomate per poter raggiungere livelli sempre più alti e per permettere al marchio Baldas di sviluppare racchette da neve all’avanguardia, sia per atleti che per appassionati.

Il team Baldas nasce nel 2009, dopo l’acquisizione da parte di Ferrino del prestigioso marchio di racchette da neve, con lo scopo di raccogliere un pool di atleti d’elite nel panorama della corsa con le ciaspole. Baldas è produttore di diversi modelli di ciaspole, ma le particolarità e l’unicità del modello “race”, dedicato alla corsa, ne fanno un marchio di riferimento nel settore ed uno dei prodotti più apprezzati e ricercati dagli atleti.

Gli atleti del Team Baldas partecipano a gare nazionali ed internazionali di corsa con le ciaspole, al circuito di Coppa Europa ed ai Campionati del Mondo che, questa stagione si terranno a Gennaio 2013 in Val di Non. Tre atleti che appartengono al Team hanno anche partecipato, come rappresentativa italiana, nel 2010 alla gara internazionale di presentazione della specialità alle Olimpiadi Invernali di Vancouver 2010.

Per la stagione 2012/13 gli obiettivi del Team sono: la Ciaspolada della Val di Non valida come Campionati del Mondo di Gennaio e la prestigiosa gara di Pragelato Rachette in Valle a Febbraio.

CONTENUTI MEDIA:

BALDAS TEAM

Profilo completo

DATA DI NASCITA: 2010
LUOGO DI ATTIVITA': Arco Alpino
ALLENATORE: Andrea Basolo- Matteo Canova
COMPONENTI: Topazio Alberto, Pettavino Erik, Dalmasso Mattia, Fenoglio Andrea
FILOSOFIA DEL TEAM/ASSOCIAZIONE: Il nostro lavoro e’ basato sul far apprendere ai giovani(attraverso le esperienze accumulate negli anni) tecniche di gara, discesa e salita sia a piedi che con intervento di materiale alpinistico.

Il Comitato Alpi Occidentali della FISI promuove la disciplina dello sci alpinismo race nel mondo dei giovani sciatori. Il team individua i migliori giovani atleti all’interno dei club regionali per dare vita ad una squadra regionale, che rappresenta il Comitato nelle gare nazionali e internazionali.

CONTENUTI MEDIA:

AOC SKI ALP TEAM

Profilo completo

DATA DI NASCITA: 2007
LUOGO DI ATTIVITA': Africa e Italia
FILOSOFIA DEL TEAM/ASSOCIAZIONE: Promuovere e divulgare informazioni sull’Africa.

Associazione Italiana Esperti d’Africa: si occupa di conservazione delle natura, formazione delle guide e attività umanitarie con alcuni orfanotrofi africani.
Con AIEA Ferrino sta appoggiando la campagna Save The Rhino per salvare il rinoceronte.

CONTENUTI MEDIA: